archivio

video

La cold wave è quel genere che mi serve per auto-traghettarmi con docilità attraverso la terra di nessuno che è il passaggio dal picco ovulatorio ansiogeno e logorroico al thriller psicologico che si consuma nella PMS.

Buco nero strikes again. L’é dura, eh. Guardare negli occhi gli errori, le lacune, l’incapacità, le responsabilità evitate, l’impossibilità di offrire stabilità a chicchessia e non sapere come fare per porre rimedio, per avere il controllo. Non essere mai ferma. Non stare mai ferma un cazzo di secondo della mia vita ed essere una forza distruttiva mio malgrado. Investire gli altri con una valanga di non lo so, non so come si fa, non posso, non è vero che sto sbagliando e ritrovarsi sempre allo stesso punto, con un pugno di mosche qualunque sia la scelta che si è fatta. Perché niente è mai come lo vorrei io. Perché vorrei tutto e subito, in ogni momento e ovunque, e non riesco ad imparare che non funziona così.